Discover the best clubs, festivals and events in your city with Xceed. Go Out with us.

Primavera Sound Appoggia la Protesta per i Diritti Civili

In risposta al recente arresto di alcuni organizzatori del referendum per l’indipendenza in Catalogna, il Primavera Sound Festival di Barcellona ha pubblicato una dichiarazione ufficiale per dimostrare il proprio sostegno ai diritti civili. In una dichiarazione pubblicata in catalano, spagnolo e inglese attraverso i loro canali ufficiali, gli organizzatori del festival affermano che “Il Primavera Sound non può e non vuole rimanere in silenzio sugli eventi di questi giorni in Catalogna e specialmente su quello che è successo oggi a Barcellona, la città che ospita il festival”.

Il Primavera Sound Festival, che nella sua ultima edizione ha contato circa 55.000 partecipanti al giorno, ha pubblicamente voluto esprimere il suo sostegno “a tutte le istituzioni, i corpi e le persone che nelle ultime ore hanno subito una violazione dei loro diritti civili fondamentali“.

Il festival afferma inoltre che “al di là delle ideologie e inclinazioni politiche, noi del Primavera Sound condanniamo ogni azione che impedisce il libero e pieno esercizio di questi diritti democratici e incoraggiamo tutti quanti si sentono aggrediti a prendere una posizione serena, civile e pacifica nell’affrontare quest’avversità. Oggi restiamo uniti.

 

La dichiarazione ufficiale degli organizzatori del festival con sede stabile nella città di Barcellona, è una chiara risposta agli eventi accaduti il 20 Settembre, dove la polizia spagnola ha arrestato 14 funzionari e ministeri catalani che hanno contribuito all’organizzazione del referendum indipendentista. Il voto è stato dichiarato illegale dal governo spagnolo, anche se i sondaggi sembrano evidenziare l’opposto. Mentre i pareri in materia sembrano essere divisi, più di un milione di catalani hanno marciato uniti per l’indipendenza la scorsa settimana.

0