Discover the best clubs, festivals and events in your city with Xceed. Go Out with us.
spanish-djs-techno-xceed

10 Artisti Techno Spagnoli da non Perdere nel 2017

La Spagna ha da sempre dimostrato un profondo attaccamento nei confronti della musica elettronica. Possiamo affermare che, considerando la quantità di talenti che questo paese sforna incessantemente, esso contribuisce senza alcun dubbio alla scena techno sin dalla sua creazione.

Il 2017 porta con se l’oro in bocca e negli ultimi anni abbiamo assistito alla crescita di una rete spagnola di DJ e produttori musicali dedita all’evoluzione della scena elettronica e al mutamento del modo in cui è possibile vivere il clubbing spagnolo. 

Anche se è sempre difficile stilare un elenco come quello che stiamo per presentarti, questa è la nostra selezione dei migliori artisti di musica elettronica del 2017.
Abituati a sentire nominare spesso questi nomi e inizia a prendere appunti perché questi signori faranno di certo riecheggiare il loro nome all’interno di tutta la scena elettronica.

 

Regal

regal-artists-to-watch

 

Di famiglia italiana ma cresciuto a Madrid , Gabriel Cassina, meglio conosciuto come Regal (il nome deriva dal fatto che una persona una volta ha definito il suo sound come “regio“, appunto regal in spagnolo), ha rapidamente guadagnato un posto in prima linea nella scena techno nel 2012. Da allora, la sua musica è suonata regolarmente da tutti i pesi massimi del circuito come dal famoso duo Pan-Pot o dalla nuova regina della techno Amelie Lens. Desideriamo fare una speciale menzione alla sua traccia “Repeat”, un vero trip acido abbondantemente ascoltato in tutti i club e festival di quest’ultima estate.

È uno dei più giovani artisti spagnoli che abbia mai suonato al Berghain, largamente riconosciuto come IL tempio della techno e considerato come uno dei migliori club del mondo. Regal non si è di certo fermato qui, è stato infatti ospitato nelle migliori sedi e città di tutto il mondo.

Lo stile di questo artista è del tutto eclettico. È impossibile categorizzare la sua musica in un unico genere: il suo sound è caratterizzato da melodie acide ed oscure, con svariate influenze provenienti da sound tipici delle città di Berlino e Detroit. Le sue tracce sono ricche di ritmi ipnotici gonfi di groove che rendono i suoi live sets del tutto imprevedibili.

Victor Fernandez

victor-fernandez

Victor Fernandez  è ospite fisso in svariati club leggendari della Spagna come Moog, Florida 135 o Razzmatazz per una serie di ottimi motivi. Il giovane DJ ha condiviso lo stage con maestri quali MatadorThe Advent. Inoltre, si è da poco guadagnato il titolo di resident dj per una intera settimana in una delle venue migliori di Barcellona, R33, insieme ad alcuni tra gli artisti più visionari come Exium Lewis Fautzi e altre leggende come Fatima Haji. Tutto questo in soli 3-4 anni. Impressionante, vero?

Beh, c’è da dire che il ragazzo ha davvero talento. Con il suo mix rapido ed eclettico ed i suoi incessanti live sets, è uno dei personaggi più energici dietro la consolle. La sua vitalità è trasmessa in un batter d’occhio al pubblico, che ruggisce il suo nome ad ogni traccia che suona. Niente sembra poter fermare il nativo di Barcellona, e vediamo all’orizzonte un futuro ​​assai brillante per questo artista!

Bastian Bux

Un altro catalano che si è guadagnato un posto nella nostra lista, nonostante la sua giovane età, è Joan Reyes (aka Bastian Bux). Questo artista è ora parte della rispettatissima agenzia Miracle Mgmt, membro della famiglia Suara (che lo presentò a tutto il mondo grazie a Coyu) e ospite fisso al elrow.

Hai bisogno di altre ragioni per convincerti delle qualità di tale artista? Dai un’ascolto ad uno dei sui fantastici set.

Kwartz

kwartz-artists-to-watch
Nel 2013, il duo geniale Exium della Pole Group entrò in contatto con Kwartz per rilasciare uno spilt in vinile. Non è molto comune vedere Oscar Mulero, uno delle figure più rispettate della scena techno (se non la più rispettata, almeno per alcuni), includere nella sua etichetta un membro così giovane. Puoi immaginare, perciò, che grande talento la città di Madrid ci abbia donato.

Kwartz cerca costantemente di creare un proprio sound, spostandosi da atmosfere dark per giungere fino a sounds più viscerali, il tutto contornato da un irrefrenabile ritmo. Ascolta uno delle sue migliori tracce contenute nell’EP qui sotto.

HITCH

hitch-artists-to-watchIl volto dell’ INPUT High Fidelity Dance Club, tempio techno di Barcellona. HITCH può essere definito come uno di quegli artisti che risulta difficile categorizzare in un genere specifico. Semplicemente ascoltando uno dei suoi set o produzioni è possibile comprendere la sua natura lungimirante. I suoi set sono un riflesso della sua identità sonora costruita attraverso un’attenta selezione dei pezzi, distanziandosi sempre da ogni tendenza. L’artista è capace di offrire un’esperienza clubbing immersiva che si adatta costantemente ai bisogni della folla.

In termine di produzione, alcuni dei suoi recenti lavori sono apparsi nella sua YAKAZI records. Hitch intende mantenere la propria coerenza artistica nelle sue produzioni, esprimendo un concept musicale che rispecchia quello espresso dietro la consolle durante i suoi live set.

Agatha Pher

agatha-pher-artists-to-watch
Nata a Barcellona, ​​Agatha Pher è un elemento fondamentale dell’ondata new wave che ha travolto la scena elettronica della città. Infrangendo tutti gli stereotipi, la DJ e produttrice ha conquistato le venues di tutto il globo. Amnesia, Florida 135 o Privilege Ibiza hanno già avuto il piacere e l’onore di apprezzare le qualità incredibili di questa donna. Arriverà presto in Sud America per un tour i prossimi Ottobre e Novembre per spingere il proprio talento ancora più lontano.

Dal 2010 ad oggi, ha condiviso il palco con artisti dal calibro importante come per esempio Maceo Plex, Marc HouleAgents of Time. La melodia avvolgente, chiara e potente, il costante sviluppo dei suoi set e la passione che mette nelle sue performance sono le caratteristiche che rendono Agatha una della figure più intriganti degli ultimi tempi.

Miki Craven

miki-craven-artists-to-watch
Miki Craven non è nuovo nel circuito. Fa parte del gioco fin dalla metà degli anni novanta ed i suoi svariati contributi alla scena musicale ci hanno “costretto” a inserirlo in questa nostra lista. Il DJ e produttore catalano proprietario della Dead Rose Records e membro della famiglia Tresor Berlin, possiede una tecnica che solo pochi possono raggiungere. Un vero prodigio che merita la piena attenzione, come tutti gli altri grandi nomi dei nostri giorni.

https://soundcloud.com/funkdvoid/sets/miki-craven-black-rice-ep-outpost27-out-now

PØLI / Lorenzo

poli-lorenzo-hex-artists-to-watchQuesti due ragazzi dovevano essere per forza di cose inseriti in questa lista. Entrambi italiani con sede a Barcellona, i fondatori del movimento techno HEX Barcelona è esploso in un lasso di tempo assai ristretto, e per ragioni del tutto giustificabili. Non è facile suonare affianco ad alcune leggende quali Ben SimsOscar MuleroBen Klock o Ø [Phase], ma per PØLI e Lorenzo pare non essere assolutamente un problema, tant’è che la loro grazia, apparente in ogni loro dj set, continua ad impressionare la folla. Gli eventi della The HEX propongono alla città la più bella, nuda e cruda techno e per entrambi i Dj non può che attendergli un futuro assi brillante.

Flug

flug-artists-to-watchNato a Buenos Aires e ora residente a Barcellona, Flug è una figura centrale dello sviluppo musicale spagnolo. Membro effettivo della CLR Recordings, capitanata da  Chris Liebing, i suoi DJ set sono tanto devastanti quanto edificanti, con severi colpi di cassa, nitidi hi-hats and vibranti linee di basso. Un vero piacere per le tue orecchie.

Mike Gannu

mike-gannu-artists-to-watchUltimo ma non meno importante troviamo il nativo di ValenciaMike Gannu. Caro amico di Edu Imbernon e uno dei resident DJ del Fayer’s, la sua techno melodica lo ha posizionato subito sotto i riflettori. Caratterizzato da un sound musicale da farti perdere la testa, il giovane DJ ha aperto per alcuni tra i più importanti maestri tra cui i due geniali ideatori della traccia Innervisions, Dixon e Âme. Possiamo aspettarci solo grandi cose da Mike!

 

0