Discover the best clubs, festivals and events in your city with Xceed. Go Out with us.

Tomorrowland nega l’accesso al Festival a 38 persone

Tomorrowland 2017 ha negato l’accesso a 38 acquirenti di biglietteria per “ragioni di sicurezza” ancora da chiarire.

L’organizzazione del festival che si terrà a Boom, in Belgio, a partire dal prossimo 27 Luglio, ha esaminato i dati di tutti i 400.000 titolari di biglietti con l’assistenza della polizia federale belga.

La polizia federale deve ancora chiarire i criteri utilizzati per decidere di vietare la presenza ai soggetti interessati; Tuttavia, è stato già appurato che nessuno è stato respinto per reati di droga precedentemente commessi.

A causa di questa mancanza di trasparenza, gli esclusi hanno presentato una denuncia presso la Commissione Belga della Privacy. Come spiegato dalla testata belga De Standaard, la suddetta commissione sta indagando sul processo con cui la polizia federale ha esaminato i dati forniti ed ha conseguentemente effettuato valutazioni di sicurezza definitiva.

A difesa della polizia federale, come affermato a De Standaard dal portavoce Peter De Waele, vi è  l’autorizzazione concessa dai sindaci di Boom e Rumst per effettuare tali controlli.

Un rappresentante di Tomorrowland afferma poi, tramite Billboard, che i dati dei partecipanti erano sempre stati condivisi con le autorità locali nei primi sei anni e che questa non è la prima volta che ad un potenziale acquirente è stato negato l’accesso al Festival. È la prima volta invece che viene presentata una denuncia alla Commissione sulla riservatezza. Il rappresentante ha concluso chiarendo che il festival non è di per sé un bersaglio dell’indagine.

0
Altre storie
Il remix di Donato Dozzy di Color è un capolavoro