Uscire a Roma

Filter by:

Guida

Consigli utili e informazioni per vivere autentiche esperienze notturne a Roma

A che ora si esce e com'è la vita notturna a Roma?

Roma, la città eterna. Dalle notti infami ed immorali nel famoso quartiere di Suburra, nell’antica Roma, all’incredibile varietà di bar, pub, ristoranti e club dei giorni nostri. La nightlife romana è sempre stata viva ed in continua evoluzione nel corso dei secoli. Parliamo della città più popolosa e turistica dell’intero paese, la capitale. Multietnica e con un enorme numero di giovani, soprattutto universitari, provenienti da tutto il mondo. Non importa che giorno sia oggi, uscire a Roma significa avere sempre l’imbarazzo della scelta su cosa fare. Con il weekend che rappresenta il momento clou per la movida. Durante l’estate inoltre, Roma diventa teatro di enormi concerti open air, spesso tenuti nei luoghi pubblici storici patrimonio della città, come il Circo Massimo, rendendo il tutto ancora più suggestivo. Concederti la tradizionale ’ora felice’ con un aperitivo all’italiana, potrebbe essere il miglior modo di iniziare la tua serata qui. A partire dalle 19, potrai accasarti in uno dei numerosi wine bar del centro storico per un calice di buon vino italiano, o il più classico Spritz, accompagnato da finger food o, più raramente, da un buffet di cibi tipici. A Roma siamo soliti cenare tardi, generalmente intorno alle 21. Questo fa si che anche la movida si animi altrettanto tardi. Nell’attesa dell’apertura porte di club e disco, che tendono comunque a popolarsi tra la 1 e le 2 a seconda dei giorni, potrai intrattenerti con un pre-serata a scelta. Pub e Lounge bar per tutte le tasche abbondano tra vie e piazze dei quartieri storici, e la birra artigianale italiana merita la tua attenzione almeno per una sera. Tuttavia a rubare letteralmente la scena sono le spettacolari terrazze, e rooftops, da cui potrai goderti il tuo cocktail preferito, conciliandolo con un panorama mozzafiato sulla storia che è unico al mondo. Se sei fan dei pre-serata homemade invece, ricordati che le ordinanze comunali impongono alle attività lo stop alla vendita di alcolici da asporto alle 22. Anche qui, come nel resto d’Italia, club e disco chiudono alle 5am per legge.

Quali sono i migliori quartieri per uscire a Roma?

A Roma c’è musica per tutti i gusti. Nel corso degli ultimi anni, in grande crescita è stata soprattutto la scena techno ed underground, che abbraccia la musica elettronica più di nicchia. Non mancano ovviamente ampi spazi dedicati ai generi più popolari come reggaeton, hip-hop, trap ed edm. Dai piccoli boutique club che sono la casa dei party più alternativi in città, alle grandi venue post-industriali che ospitano invece i live concert dei grandi artisti pop. Non importa se sei in cerca di una situazione più intima o del marasma di un evento di massa, a Roma avrai quasi sempre la possibilità di scegliere. Prima di addentrarci in un tour più accurato dei club storici che hanno reso famosa la vita notturna di Roma, ti suggeriamo di visitare alcune delle zone meno turistiche dove potrai consumare un pre-serata immerso nella vera atmosfera romana. Campo dei fiori ad esempio è il luogo perfetto per una birra o lounge drink in compagnia. Un piazza molto suggestiva, piena di bar e viva quasi ogni sera della settimana. Se sei in cerca di un ambiente più informale e giovanile invece, San Lorenzo è il quartiere giusto per te. La sua vicinanza con l’Università La Sapienza, lo rende il quartiere universitario per eccellenza della città. Anche Pigneto infine, negli ultimi anni si è rinnovata molto, diventando una delle zone più trendy della città. Per via soprattutto del suo ambiente fortemente multiculturale. Qui potrai trascorrere una serata più tranquilla, all’insegna del connubio tra musica ed arte, grazie alle sue gallerie d’arte contemporanea, ai centri culturali, ai club dove ascoltare musica dal vivo, e jazz, leggendo un buon libro. I dance club si concentrano invece in alcuni quartieri della città appena fuori dal centro. Molti sono quelli che troverai in zona Ostiense, soprattutto di stampo hipster e alternativo. Dallo storico Goa Club, allo spettacolare Circolo degli Illuminati. Senza tralasciare il Rashmond, il LOV music club ed il Cluster Garage. Tutti club che fanno di via Libetta, un importante strada per la nightlife cittadina, da segnare in rosso sulla tua agenda. Dal centro, ti basterà prendere la metro B fino alla fermata Piramide per arrivare qui ed iniziare il tuo giro. Negli ultimi anni, anche l’EUR si è ritagliato uno spazio degno di nota nella scena club romana, con i suoi moderni ed imponenti edifici del ‘900. Come l’avveniristico Spazio Novecento, teatro della scena techno internazionale, il Room 26, per gli amanti della musica house, L’Atlantico, casa di numerosi live concert e Palazzo dei Congressi, che ospita spesso grandi eventi musicali di vario genere. Infine, una menzione è d’obbligo anche per Testaccio. Storico quartiere della nighlife romana con la sua via di Monte Testaccio, sempre viva e popolata di club e cafè.

Quanto costa una serata fuori a Roma?

Uscire a Roma potrebbe essere molto costoso, specie nelle zone centrali o più turistiche, ma seguendo alcuni semplici consigli potrai ridurre i costi della tua serata in base alle tue disponibilità. Un aperitivo ben fatto è sicuramente un ottimo modo di risparmiare. Con pochi euro, dagli 8€ ai 10€ generalmente, potrai mettere un pò di fondo, riducendo le successive consumazioni pre-serata o le portate durante la cena, decisamente più costose. Anche la zona è importante. Quartieri più universitari, o semplicemente meno centrali, hanno un pricing sensibilmente più basso rispetto a quelli turistici. Riguardo l’alcol, il costo per un long drink in un bar è intorno ai 7-8€, 4€ per la birra e 2€ per uno shot. Se invece optate per il fai da te, una bottiglia di vino nei market costa circa 5-6€, mentre per una di superalcolico potrai spendere tra i 14€ e i 18€. Il costo di ingresso al club invece, varia a seconda della zona, del tipo di serata e dell’orario di ingresso, ma è generalmente compreso tra i 10€ ed i 20€, drink escluso. Ad eccezione dei grandi eventi che hanno quasi sempre un costo del biglietto superiore ai 30€. All’interno, un drink ti costerà mediamente 10€, una birra 5€ ed uno shot 3€. Metti in conto anche un piccolo budget per gli spostamenti. Il trasporto pubblico è abbastanza carente in città ed i taxi possono essere costosi sulle lunghe tratte, specialmente in notturna.

Qual è il dress code a Roma?

Quando si tratta di uscire la sera, i romani, come il resto degli italiani, amano avere un occhio di riguardo per il vestiario. Ciò non significa che sia richiesta l’eleganza. Troverai molti club, più hipster e underground, in cui un abbigliamento casual sarà assolutamente la norma. Il rischio di essere rimbalzati per il dress code è tendenzialmente molto basso in tutta la città. Quindi sii te stesso il più possibile anche quando vai a ballare. Una buona proporzione uomo/donna se si è un gruppo numeroso invece, è sempre consigliata per l’accesso nei club.